Portiamo la persona al centro.
Nel sud come nel nord per un mondo senza periferie.

NoOneOut, costituita nel 2015, è un'associazione giovane per nascita e per spirito, che va contro corrente nel panorama del terzo settore italiano.

Nasce su iniziativa di quattro storiche Ong che hanno sede nel nord Italia, MLFM, MMI, SCAIP e SVI, ognuna con le proprie peculiarità, con mission e obiettivi specifici, differenti per vocazione e per strategie, impegnate su interventi di sviluppo in Africa, Sudamerica e in Italia, che però condividono un’idea comune: la risposta ai bisogni delle “Periferie” al fine di perseguire il miglioramento delle condizioni degli esseri umani e dei territori in cui essi vivono.

NoOneOut è un organismo indipendente e apolitico, con chiare finalità, forte delle competenze di alcuni tra i più validi operatori del mondo del non profit italiano, le cui esperienze confluiscono nell'idea che sta alla base dell'associazione: le "periferie al centro" per rispondere a chi è ai margini, contribuendo a risolvere le problematiche e le ingiustizie che conducono al degrado sociale e ambientale.

NoOneOut è una Onlus.


logo mlfm

Chi è MLFM?

Cinquanta anni di vita, tre continenti, molte opere, tante, tantissime persone: il Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo di Lodi nasce nel 1964 con il proposito di combattere la denutrizione e il sottosviluppo. Diviene prima 

Associazione, poi, nel 1983, ottiene l’idoneità dal Ministero Affari Esteri Italiano per operare in qualità di Organismo Non Governativo (O.N.G.).

L'anno prima entra a far parte della Federazione degli Organismi Cristiani per il Servizio Internazionale Volontario (FOCSIV).

In Italia traduce la propria missione in azioni a favore di immigrati, di chi è senza casa o lavoro in rete con le realtà del pubblico, privato e del privato sociale del territorio in cui ha sede.La lotta alla fame e alla povertà diventano la missione dell'Organismo, che sceglie di operare con progetti di sviluppo. Acqua potabile, tutela dell’ambiente, diritti della donna e dell’infanzia, queste le parole chiave dell’impegno MLFM nel sud del Mondo.

Diffonde in fine una cultura dell’accoglienza, della solidarietà e della tutela dell’ambiente attraverso la formazione e percorsi educativi nelle scuole di ogni ordine e grado.

Ospita presso la propria sede Volontari in Servizio Civile, tirocinanti delle principali università italiane e accoglie volontari per le attività di promozione sul territorio.

Approfondisci: www.mlfm.it


logo medicus mundi

Chi è Medicus Mundi?

Medicus Mundi Italia ONLUS ONG (MMI) nasce a Brescia nel 1968, quale associazione italiana laica, libera ed indipendente del network internazionale Medicus Mundi International – Network Health for All! che è riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS resolution EB 63R27). MMI è Socio Focsiv e, dal 2011, Socio Aderente dell’Istituto Italiano della Donazione, garanzia di trasparenza.

Finalità di MMI è contribuire alla promozione integrale della persona umana mediante la realizzazione di programmi sanitari di sviluppo strutturale.

In quasi 50 anni di attività MMI ha operato in Africa, America Latina, Asia, Europa Orientale, nel rispetto delle relative culture e in accordo con i relativi Enti istituzionali. Negli ultimi anni, MMI ha rivolto sempre più la sua attenzione ai Paesi dell’Africa Sub-Sahariana, la regione più povera del nostro pianeta, attuando progetti multi-settoriali in parternariato con altre associazioni (con azioni congiunte in campo sanitario, salute ed igiene, sociale con particolare attenzione all’educazione ed emancipazione delle donne, agricolo, ecc.).

In particolare MMI ha focalizzato il proprio impegno:

  • in progetti integrati di sviluppo delle comunità con particolare attenzione all’igiene e alla salute di base, alla prevenzione e all’educazione sanitaria, alla salute materno-infantile e al parto assistito;
  • nella formazione di operatori socio sanitari in loco: medici, infermieri professionali, agenti di salute, ostetriche, tecnici di laboratorio;
  • nella lotta alla malnutrizione infantile e materno-infantile;
  • nella lotta all’HIV: prevenzione, informazione, assistenza e supervisione dell’attuazione dei protocolli preventivi e curativi, prevenzione della trasmissione verticale mamma-figlio;
  • nella lotta a Malaria, TB e a tutte le altre malattie infettive tropicali;
  • nell’adeguamento e/o nella realizzazione di strutture con servizi di diagnosi e cura sul territorio

Dal 1988, MMI organizza il Corso di Malattie Torpicali e Medicina Internazionale, strumento aperto in modo significativo alla complessa molteplicità di una sanità al servizio della cittadinanza globale e strumento formativo di notevole importanza anche per gli operatori sanitari (e non solo) attivi in Italia in favore dei migranti, divenendo, in tal modo, essenziale complemento nel processo di solidarietà e di integrazione civica/civile degli immigrati stessi.

Approfondisci: www.medicusmundi.it


scaip logo

Chi è Scaip?

Scaip è una Ong e Onlus con sede a Brescia, che da oltre trent'anni si occupa di cooperazione internazionale nei Paesi del Sud del mondo. In Africa e in Sud America ha contribuito ad alleviare la povertà, diffondere l'istruzione e favorire lo sviluppo culturale, sociale e materiale dei popoli.

Lo Scaip ha operato in particolare in Angola, Brasile, Cile e Mozambico, gestendo dal 1983 oltre 21 milioni di euro distribuiti fra 65 progetti internazionali.

La mission è liberamente ispirata all’esempio di San Giovanni Battista Piamarta, fondatore della scuola Artigianelli di Brescia, e dell’Ordine piamartino, promotore dello Scaip: il principio alla base dell’impegno solidale è dare alle persone bisognose gli strumenti e le conoscenze perché possano emanciparsi attraverso il lavoro (in particolare attivando corsi di formazione, avviando imprese agricole e zootecniche, e linee di microcredito).

Lo Scaip è membro e socio della Focsiv, di Co.Lomba, di AOI (associazione delle Ong Italiane) e della Consulta per la Pace del Comune di Brescia; è riconosciuto dal MAE (Ministero degli Affari Esteri italiano) come Ong e dal Ministerio dos negocios estrangeiros e cooperacao del Mozambico come Ong autorizzata a operare nei settori dell’educazione e dell’agricoltura del Paese africano.

Approfondisci: www.scaip.it


svi

Chi è SVI?

Il Servizio Volontario Internazionale (S.V.I.) opera per attivare, presso le comunità nelle quali interviene, progetti di sviluppo che hanno le seguenti caratteristiche:

- formulati dal basso, ovvero hanno origine nelle comunità locali interessate, che condividono con S.V.I. obiettivi e stile di implementazione delle attività progettuali;

- integrati, ovvero non mirati a risolvere un singolo problema, ma orientati a connettere in modo dinamico e sensato le diverse componenti dei problemi e delle situazioni in cui si trovano le comunità;

- sostenibili, ovvero basati sull’utilizzo di risorse umane e materiali presenti nell’area di intervento e realizzati con l’adozione di tecnologie e metodiche facilmente replicabili dalle popolazioni coinvolte.

A tale scopo, l’Organismo interviene, contribuendo al rafforzamento delle realtà attive nelle comunità locali. In questo modo facilita lo stabilirsi di relazioni tra persone e gruppi, associazioni, cooperative interessati dall’azione, in modo che la comunità stessa sia attiva nel definire i problemi sui quali intervenire, nell’elaborare le soluzioni per essi individuate e nel metterle in pratica.

Attualmente S.V.I. è presente in Burundi, Mozambico, Kenya, Uganda, Zambia, Brasile e Venezuela.

Approfondisci: www.svibrescia.it